Perchè si discute di Tassonomia Europea

In questi ultimi giorni si sente molto parlare di “tassonomia europea” e delle diverse posizioni assunte dai 27 Stati membri sull’inclusione del gas naturale e del nucleare. Cos’è realmente la tassonomia europea? Quali i diversi schieramenti dei paesi dell’Unione? E, soprattutto, quale è la posizione degli Amici della Terra Italia su questo tema?

Di seguito una breve guida per comprendere al meglio la tassonomia e il suo significato.

Anche Starace riconosce che non c’è più posto per l’eolico in Italia e che il solare va fatto sui tetti

COMUNICATO STAMPA

Roma, 2 dicembre 2021 - E’ sorprendente l’intervista a Starace del Corriere della Sera. A parte l’entusiasmo per una veloce transizione verso un’economia che dovrebbe ottenersi solo con le rinnovabili elettriche intermittenti e batterie ancora da inventare e da impiantare, siamo molto felici che venga posto con nettezza il problema dell’eolico nel nostro paese riconoscendo che i siti per piantare le pale sono esauriti.

Continua il botta e risposta tra la WPD S. Giuliano s.r.l. e le associazioni ambientaliste della #Coalizione Art.9 sul mega impianto eolico da 90 MW e 16 pale a Tuscania

COMUNICATO STAMPA

13 novembre 2021

Oggi le associazioni ambientaliste di #CoalizioneArticolo9 in difesa del paesaggio e della biodiversità hanno presentato le loro osservazioni supplementari in risposta alle controdeduzioni del progetto di centrale eolica “Parco eolico Tuscania” in località Mandria Casaletto - San Giuliano a Tuscania (VT).

 
  • banner_astrolabio2_2020.png

Tweet

Amici della Terra

RT @RiEnergia: Gli eventi che hanno messo fuori uso entrambi i gasdotti #NordStream creano un pericoloso precedente riguardante la sicurezz…

 
  • copertina libro small

La raccolta degli scritti più significativi dell’esperienza ambientalista di Mario Signorino consente di ripercorrere oltre 40 anni di storia degli Amici della Terra, una delle prime associazioni ecologiste italiane, protagonista di una stagione di battaglie e di conquiste epocali, dall’opposizione al nucleare al completamento del sistema di governo dell’ambiente in Italia. Il filo conduttore della storia è la lotta per l’affermazione di una politica riformista per l’ambiente capace di superare gli storici divari del Paese e di realizzare davvero uno sviluppo sostenibile responsabile verso il pianeta, i suoi abitanti e il suo futuro.

 

Info e vendita